Visita a Grazzano Visconti, Parma e ai Castelli del Ducato Torrechiara e Fontanellato 25/26 maggio 2024

Giugno 25, 2024

Visita a Grazzano Visconti, Parma e ai Castelli del Ducato Torrechiara e Fontanellato 25/26 maggio 2024

VIAGGIO a PARMA ed ai CASTELLI del DUCATO con GRAZZANO VISCONTI, TORRECHIARA e FONTANELLATO

Sabato 25 – Domenica 26 maggio, 2024

Il giorno 25 maggio, partiti da Riva di buonora, ci siamo tuffati nel Medioevo arrivando, dopo circa quattro ore, a Grazzano Visconti, in provincia di Piacenza. Per raggiungere la località si passa nelle vicinanze di Brescia, Cremona e Piacenza. Si tratta di un borgo ricostruito in stile medievale ai primi del Novecento dal duca Giuseppe Visconti di Modrone geniale e colto milanese.

Il borgo si estende attorno al Castello, che risale al 1395,con la duplice funzione abitativa e difensiva,caduto in rovina, fu ricostruito assieme al villaggio.

Il duca era un grande e lungimirante imprenditore e, fortunatamente per noi, si è dedicato, oltre a costruire il villaggio e restaurare il castello, a raccogliere opere d’arte da tutto il mondo, a combattere la malaria, a produrre profumi e medicinali per la Carlo Erba e a creare una scuola professionale di artigianato e di agricoltura. Uno dei suoi figli era il famoso regista Luchino.

Molto più avventurosa la vita del fondatore del Castello, Gian Galeazzo Visconti, primo duca di Milano che non era certamente un personaggio tranquillo e filantropo come il suo pronipote, ma la sua vita richiederebbe molte pagine. Morì nel 1402. La visita del castello, guidata da una competente guida, è stata molto interessante e ci ha permesso di ammirare gli innumerevoli oggetti e opere d’arte acquistati del duca in ogni parte del mondo. Abbandonato Grazzano ci siamo recati, con un’ora di viaggio, a Fontanellato, che si trova in provincia di Parma, a una ventina di km a nord ovest del capoluogo. La rocca di Fontanellato è un’imponente fortezza che risale, nel suo primo nucleo, al 1124, poi lentamente fu completata all’inizio del 1400. Il castello si trova nel centro del paese ed è noto con il nome di Rocca Sanvitale.

Interamente circondato dall’acqua, al suo interno si trovano numerose sale, tra cui quella dipinta dal Parmigianino nel 1524 con il mito di Diana e Atteone Il pittore allora diciottenne lavorò a lume di candela non essendoci finestre nella sala. Come quello di Grazzano, anche questo castello appartenne a Gian Galeazzo, che lo cedette nel 1378 ai guelfi Sanvitale, come compenso per la loro fedeltà. Tra le varie sale è interessante quella dedicata a Maria Luigia, duchessa di Parma e seconda moglie di Napoleone. Vi sono conservati numerosi ricordi legati alla sovrana raccolti da sua figlia Albertina, moglie del conte Luigi Sanvitale. Le teche mostrano i calchi funebri in gesso del volto e della mano della duchessa e del secondo marito Von Neipperg, padre di Albertina; vi è inoltre esposta la scultura raffigurante la mano di Maria Luigia eseguita da Antonio Canova nel 1820.Tra gli altri oggetti personali della duchessa si trovano alcuni berretti da amazzone, un ombrellino e un paio di scarpine in velluto ricamate in oro; è inoltre esposta una collezione di vetri di Murano e cristalli di Boemia molto antichi. Prima di uscire abbiamo visitato l’unica camera ottica in funzione in Italia all’interno della quale un sistema di specchi riflette su uno schermo l’immagine della piazza antistante. Interessante, come ha detto la guida, il fatto che prima del Concilio di Trento si potessero ammirare vari dipinti di personaggi nudi, che in seguito sarebbero stati ricoperti nelle nudità.

In seguito, nei pressi di Zibello, siamo stati piacevolmente sorpresi da una abbondante degustazione di salumi, tra i quali il pregiato culatello, e vini locali.

L’Hotel Biffi di Casalmaggiore ci ha ospitato per la cena, per la notte e naturalmente per la colazione del giorno dopo. La mattina siamo partiti per Parma, distante circa 25 km, trovando subito la guida.

La città, per la sua storia e per i suoi monumenti richiederebbe alcuni giorni di visita, ma siamo riusciti a vedere l’essenziale, cioè il Duomo e l’altissimo Battistero. Il Duomo conserva gli affreschi del Correggio e i bassorilievi di Antelami, creatore anche del battistero.

Abbiamo anche avuto l’opportunità di visitare il Teatro Regio, tra i più importanti in Italia e costruito nel 1821 su progetto dell’architetto Nicola Bettoli, per volere della duchessa Maria Luigia d’Asburgo-Lorena, moglie di Napoleone,inviata a reggere il Ducato di Parma, Piacenza e Guastalla.

Nei pressi del grandioso palazzo della Pilotta, dove visse la duchessa, ci siamo fermati in un ristorante per il pranzo e in seguito siamo partiti per l’ultima destinazione, il castello di Torrechiara.

Il castello dista circa trenta km a sud del capoluogo e si trova in cima ad una collina, in una posizione panoramica, con ampia vista sul territorio del fiume Parma.

Una ripida salita ci ha permesso di salire in circa un quarto d’ora al castello e al borgo circostante, tutti conservati al meglio. Si possono ammirare le varie stanze che ricordano la favola d’amore tra Pier Maria Rossi e Bianca Pellegrini. Tutto parla della loro passione: dalla Camerad’Oro, alla Stanza Nuziale. Nel castello vennero girati vari film (come Ladyhawke) e miniserie televisive come I Borgia e La Certosa di Parma. Oggi il castello è di proprietà dello Stato ed è tra gli esempi più significativi dell’architettura castellare italiana.

Nei due giorni di viaggio abbiamo usufruito di tre ottime guide turistiche, pazienti e preparate e di buoni ristoranti.

Siamo rientrati nella Busa puntualmente verso le 20.30.

Claudio Partaccini

Ultimi Articoli

Ecco gli ultimi articoli del nostro Archivio, scopri il Gruppo Micologico Don Porta.

Visita ad arte Sella e Villa Strobele.sabato 2 giugno 2024

VISITA AD ARTE SELLA – BORGO VALSUGANA Sabato 22 giugno 2024 Dopo molti anni è stata riproposta la gita ad Arte Sella. Trattasi di una manifestaz

Visita a Grazzano Visconti, Parma e ai Castelli del Ducato Torrechiara e Fontanellato 25/26 maggio 2024

VIAGGIO a PARMA ed ai CASTELLI del DUCATO con GRAZZANO VISCONTI, TORRECHIARA e FONTANELLATO Sabato 25 – Domenica 26 maggio, 2024 Il giorno 25

Escursione alle torbiere del Sebino ed al Lago D’Iseo. Sabato 04 maggio 2024

Escursione alle torbiere del Sebino e al lago D’Iseo Sabato 04 maggio 2024 Siamo partiti da Riva/Arco di buon mattino, alla volta della Lombar

Escursione a Bondo (Sella giudicarie), Madonna del Lares, Fiavè. Sabato 13 aprile 2024

Escursione a Bondo ( Sella Giudicarie) , Madonna del Lares, Fiavè Sabato 13 aprile 2024 Abbiamo potuto compiere, con l’aiuto del bel tempo, l

Visita all’esposizione “Artigiano In Fiera” martedi’ 5 dicembre 2023

Partenza di buon’ora per giungere in Fiera presto onde evitare il flusso di coloro che si dirigono a Milano per lavoro. Sosta per la pausa caffè e si r

Escursione micologica a Passo Tremalzo Martedi19 settembre 2023

Escursione micologica a Tremalzo Martedi 19 settembre 2023 Come da programma ci si è ritrovati in sede per raggiungere il Passo di Tremalzo, locali

Escursione micologica alle Regole di Castelfondo giovedì 07 settembre 2023

ESCURSIONE MICOLOGICA ALLE REGOLE DI CASTELFONDO – Giovedi 07 settembre 2023 Vista la scarsa adesione alla prevista escursione micologica alle Reg

Escursione naturalistica sul Monte Baldo

Escursione Naturalistica sul Monte Baldo Domenica 20 agosto 2023 Il giorno 20 agosto, il Gruppo Micologico ha organizzato un’ escursione naturalis

Trekking da passo Rolle, Baita Cervino con salita al Cristo Pensante 6 agosto 2023

Il giorno 6 agosto un buon numero di persone ha preso parte a una delle più classiche escursioni nel parco naturale delle Pale di San Martino: il trekkin

Alla riscoperta della Val Genova Domenica 09 luglio 2023

Escursione alla “Riscoperta della Val Genova” Domenica 09 luglio 2023 E’ difficile immaginare un percorso che sia più suggestivo al pari del

Mettiamoci in contatto

Il Gruppo Micologico e protezione flora alpina don Pietro Porta fondato nell'anno 1967 ha svolto in modo continuativo la propria attività organizzando escursioni micologiche e botaniche prevalentemente in Regione Trentino- Alto Adige, viaggi di 2/3 giorni all'estero ed in Italia.

SCOPRI TUTTI I NOSTRI ARTICOLI

Scopri gli altri articoli del Gruppo Micologico Don porta sul nostro blog, le nostre gite, le mostre e tanto altro!