Val Sarentino – ometti di pietra

Settembre 5, 2011

Val Sarentino – ometti di pietra

ESCURSIONE  AGLI “OMETTI DI PIETRA”

  

Domenica 31 Luglio

 

Oggi la nostra meta è la val Sarentino dove, sul monte Schoneck, ci sono gli “ometti di pietra”. Isolata per secoli a causa di una impressionante forra rocciosa che la divide dalla vicina Bolzano, la val Sarentino conserva le sue antiche tradizioni e nasconde fantastiche storie di magia, dove immense distese di boschi si alternano a masi antichi e a prati lucenti. Gli abitanti hanno mantenuto una parlata ricca di termini arcaici, con centinaia di espressioni non riscontrabili in nessuna altra valle dell’Alto Adige.
Lasciato il pullman, un bus navetta ci risparmia qualche centinaio di metri di dislivello, sarebbero stati circa 1.000, troppi per la maggior parte di noi.
Arriviamo al Rifugio Sarentino, mt. 1618, ci incamminiamo più o meno uniti a causa di qualche salita impegnativa, fermandoci poi tutti per una piacevole pausa al Rifugio Auener dove, alcuni di noi, si fermano ad aspettare il ritorno degli altri, godendo della posizione panoramica del rifugio. 
                 

              

                

 

                                                                    

   

Ci incamminiamo in dolce pendenza tra prati e dolci declivi tra i quali, in lontananza, vediamo spuntare quei cumuli di pietra che sono gli “ometti” più alti. Arriviamo sulla cima, sono decine e decine, le guide dicono che forse sono dolmen preistorici, oppure opera di antichi viandanti. Spaziando lo sguardo vedo che in linea d’aria l’altipiano dell’ Alpe di Siusi è vicino e ricordo la leggenda delle streghe dello Sciliar che volavano tra i monti vicini e, questi “ometti”, in questa solitudine, nelle notti di luna piena, avranno avuto un fascino inquietante, favorendo storie e leggende. Ma cosa sono gli “ometti”? In realtà sono una semplice costruzione che consiste nell’impilare uno sopra l’altro dei sassi che per motivi di equilibrio seguono uno schema: dal più grande al più piccolo. In montagna vengono usati per indicare il percorso, in assenza delle indicazioni, in passaggi poco evidenti ti segnalano la direzione giusta per la cima o il rifugio.

  

             

 

                                                                 

   

                 

  

Le montagne del mondo, hanno questa tradizione usata come punto di riferimento dagli Inuit e da popoli della zona Artica dell’America Settentrionale. Sono stati usati come logo per i XXI Giochi olimpici invernali di Vancouver.

 

Faccio mia questa considerazione che ho letto su una rivista dove ho trovato notizie sugli “ometti”:

“In questo tempo, scandito da gesti automatici, tutto avviene con pulsanti, segreterie, telecomandi, giochi virtuali e tanti altri luoghi comuni del nostro quotidiano, il ritrovarsi con la pietra in un ambiente montano, vi regalerà molto. Compiere l’azione più elementare e antica: mettere una pietra sull’altra, sarà un’emozione e un regalo della montagna, infinita e millenaria che, spero, insieme ci darà ancora sorprese“.

 

                  MARINELLA.

 

 

Ultimi Articoli

Ecco gli ultimi articoli del nostro Archivio, scopri il Gruppo Micologico Don Porta.

Escursione micologica a Ronzo Chienis e pranzo sociale. Domenica 16 ottobre 2022

Escursione micologica con pranzo sociale a Ronzo Chienis in Val di Gresta Domenica 16 ottobre 2022 Il 16 ottobre 2022 il nostro Gruppo ha fatto

45° Mostra micologica. Sab.08 e Dom. 09 ottobre

46°MOSTRA  MICOLOGICA a RIVA del GARDA Sabato 08 e domenica 09 ottobre 2022 Nonostante le previsioni che indicavano una scarsità di fungh

Escursione micologica a Lavarone e visita al drago di Magrè. Giovedi 06 ottobre 2022

GITA MICOLOGICA A LAVARONE E VISITA AL DRAGO DI MAGRE’ Giovedì 06 ottobre 2022 Di buon mattino siamo partiti alla volta di Lavarone e,giu

Escursione micologica alle Regole di Castelfondo. Giovedi 22 settembre 2022

Uscita micologica alle REGOLE DI CASTELFONDO Giovedi 22 settembre 2022 Quest’anno è stato difficoltoso trovare un pullman di 20 posti ed abbiamo

Uscita micologica a Tremalzo Domenica 11 settembre 2022

Uscita micologica a Tremalzo Domenica 11 settembre 2022 Ci  siamo ritrovati puntuali alle 7.30 nel piazzale antistante la nostra sede. Da q

Escursione nel Parco Naturale di Paneveggio. MalgaVallazza, Lago Juribrutto e Rifugio Laresei. 31 luglio 2022.

Escursione a passo Valles e laghi di Juribrutto Domenica 31 luglio 2022 Dopo il mattiniero viaggio in bus da Riva , arrivati a pochi km da Passo

Escursione al Lago di Vernago , Maso Finail. Domenica 19 giugno 2022

 Escursione al Lago di Vernago e salita a Maso Finail Domenica 19 giugno 2022 Partenza, con un buon numero di partecipanti, verso la val Ven

Escursione da Ferrara di monte Baldo a malga Orsa con salita finale alla Madonna della Corona. Sabato 7 Maggio 2022

Sabato 07 maggio 2022 Originale per la sua diversità, la gita proposta al Direttivo ad inizio d’anno da Valerio Sartori, e poi guidata da Gi

CAMMINATA SUL “ SENTIERO DEI M0LINEI” Domenica 10 aprile 2022

ANELLO : LAGO BAGATTOLI-PIETRAMURATA-CENTRALE DI FIES-BAGATTOLI Domenica 10 aprile 2022 Ci siamo trovati coi mezzi propri, al lago Bagattoli

Gita a Candelo, Parco Villa Pallavicino, lago di Mergozzo. Sab.-Dom. Sab. – Dom. 21/2 maggio 2022e ferrovia val Vigezzo.

Il ricetto (= rifugio) è un borgo medievale circondato da mura, situato a nord ovest del paese e molto curato con mercatini di artigianato.

Mettiamoci in contatto

Il Gruppo Micologico e protezione flora alpina don Pietro Porta fondato nell'anno 1967 ha svolto in modo continuativo la propria attività organizzando escursioni micologiche e botaniche prevalentemente in Regione Trentino- Alto Adige, viaggi di 2/3 giorni all'estero ed in Italia.

SCOPRI TUTTI I NOSTRI ARTICOLI

Scopri gli altri articoli del Gruppo Micologico Don porta sul nostro blog, le nostre gite, le mostre e tanto altro!