Cima Tombea

Luglio 12, 2011

Cima Tombea

CIMA TOMBEA

Mercoledì 15 giugno

 

La partenza per Cima Tombea (m 1800) era prevista partendo dal Rifugio Alpo (m 1500), qualche chilometro più in sù di Bondo. Per evitare di usare tante macchine e per stare in compagnia più tempo, abbiamo organizzato il trasporto con un pullmino. Il Comune di Bondo aveva assicurato che saremmo riusciti ad arrivare all’Alpo con questo mezzo. Ma, giunti ad un bivio, la strada diventava più stretta ed erta per cui l’autista ci ha detto “Ragazzi, scendete, io non vado avanti” e noi via a piedi per arrivare al nostro punto di partenza: 420 m di dislivello, 3,3 km su strada asfaltate e ripida.

 

 

                                                           

 

Ci siamo arrivati quasi con la lingua fuori (e la discesa ancora peggio!!!). Noncuranti (si fà per dire) della fatica, lungo un sentiero gradevole fra alberi e prati ci siamo alzati di quota con una visione molto bella dei prati e dei monti intorno al lago d’Idro e verso Tremalzo. Il gruppo si sgrana : gli ardimentosi, dopo la pausa pranzo, affrontano i tornanti che portano alla Bocca di Cablone (1755 m),

 

        

 

                                                             

 

altri ancora più ardimentosi vanno oltre nei prati pieni di pecore e capre e riescono finalmente ad intravedere, tra la nebbia, le cime Tombea e Caplone. Dalla Bocca Cablone si ha una splendida vista sulla Val Vestino: ad essa ci si arriva con un sentiero panoramico che parte da questa sella.

                                                     

                                           

    

      

 

                                                     

 

Ci torneremo un’altra volta perché vale la pena raggiungere questa splendida meta, ricca di trincee e camminamenti della Grande Guerra. Lungo il percorso, insieme con fiori noti a tutti, da ammirare sicuramente l’endemismo “Paederota bonarota” e lo splendido “Phyteuma comosum” o raponzolo di monte, dall’intenso colore violetto.

                                                    

Al ritorno ci fermiamo ad una malga dove vive un malgaro tra cani, capre e pecore per comprare ricotta e formaggio. Ciondoloni, ciondoloni si scende per la strada asfaltata che (strano ma vero) sembra più lunga dell’andata. Ma alla fine ci consoliamo mettendo i piedi nell’acqua del lago di Idro, nel nuovo Lido fatto sulla sponda trentina del lago: una sosta per un rinfrescante gelato o  una bibita corroborante conclude questa giornata avventurosa.

                                                                                   Minisa

Ultimi Articoli

Ecco gli ultimi articoli del nostro Archivio, scopri il Gruppo Micologico Don Porta.

Escursione da Ferrara di monte Baldo a malga Orsa con salita finale alla Madonna della Corona. Sabato 7 Maggio 2022

Sabato 07 maggio 2022 Originale per la sua diversità, la gita proposta al Direttivo ad inizio d’anno da Valerio Sartori, e poi guidata da Gi

CAMMINATA SUL “ SENTIERO DEI M0LINEI” Domenica 10 aprile 2022

ANELLO : LAGO BAGATTOLI-PIETRAMURATA-CENTRALE DI FIES-BAGATTOLI Domenica 10 aprile 2022 Ci siamo trovati coi mezzi propri, al lago Bagattoli

ESCURSIONE MICOLOGICA ALLE REGOLE DI CASTELFONDO

Giovedì 23 settembre 2021 Siamo partiti di buon ora per la val di Non con un piccolo bus di soli 20 posti a causa di un difficoltoso passaggio nel pae

ESCURSIONE A BELLAMONTE E A MALGA BOCCHE 31 AGOSTO 2021

 Escursione sul Lusia nel  luogo detto del “Giro d’Ali”.  Martedi 31 agosto 2021 In orario come nostro solito, siamo partiti in

45^ MOSTRA MICOLOGICA 2021

Sab. / Dom- 02/03 ottobre 2021 Mai come quest’anno c’è stata penuria di funghi ovunque per la calura e la siccità dell’estate, tanto che molti

Escursione al Giogo di Meltina Giovedi 22 luglio 2021

ESCURSIONE AL GIOGO DI MELTINA  Giovedì 22 luglio Tutti sul bus, in regola con le mascherine, per la nostra prima uscita dell’anno con meta

Escursione micologica alle Regole di Castelfondo 24/09/2020

Quest’anno come già tutti sappiamo la presenza in campo nazionale e mondiale del Covid 19. ha imposto prima con decreti statali, ed a seguire con provve

Escursione micologica in val di rabbi 15/09/2020

Partiti di mattina presto una ventina di irriducibili micologi, salgono sul pulmino della Sarcatour alla volta della destinazione stabilita. La

Micologica Passo Lavaze’- venerdi 04 settembre 2020

Dopo aver ripreso l’attività momentaneamente sospesa per l’epidemia Covid con l’escursione a passo Sella, abbiamo iniziato la serie delle gite micol

Alba di Canazei – Cima su l’Aut Domenica 13 settembre 2020

La giornata settembrina si presenta serenissima a Riva del Garda e così, partiti di buon’ora, siamo arrivati, dopo l’abituale sosta ‘di servizio’,

Mettiamoci in contatto

Il Gruppo Micologico e protezione flora alpina don Pietro Porta fondato nell'anno 1967 ha svolto in modo continuativo la propria attività organizzando escursioni micologiche e botaniche prevalentemente in Regione Trentino- Alto Adige, viaggi di 2/3 giorni all'estero ed in Italia.

SCOPRI TUTTI I NOSTRI ARTICOLI

Scopri gli altri articoli del Gruppo Micologico Don porta sul nostro blog, le nostre gite, le mostre e tanto altro!