Alla riscoperta della Val Genova Domenica 09 luglio 2023

Agosto 4, 2023

Alla riscoperta della Val Genova Domenica 09 luglio 2023

Escursione alla “Riscoperta della Val Genova”

Domenica 09 luglio 2023

E’ difficile immaginare un percorso che sia più suggestivo al pari del “Sentiero delle cascate”. Molti sono gli scorci che permettono una visione delle spettacolari cascate del Nardis, del Lares, di Cima Casina e del Pedruc. Si percorrono i pianori degli alpeggi ( malga Caret, malga Bedole), le storiche “case da mont” di Todesca e Ragada, fino alla testata della valle chiusa dai ghiacciai delle Lobbie e del Mandron. Numerosi accessi intermedi, accuratamente segnalati, consentono di calibrare la durata dell’escursione e di fare tappa nei vari rifugi.

Dopo la partenza dalla stazione di Riva, verso le ore 9 eravamo già a Carisolo. Breve sosta per il consueto ristoro e risaliti sul bus dopo pochi minuti abbiamo raggiunto il parcheggio in località Ponte Verde, ossia nella zona del laghetto artificiale di presa idroelettrica del fiume Sarca, (pochi sanno che queste acque proseguendo poi in galleria sotto cima Lancia sgorgheranno nel lago di Molveno).

Un gruppo, dopo aver ammirato le cascate del Nardis con immancabile foto,

ha intrapreso il sentiero a destra del fiume per arrivare a Ponte Maria: percorso accidentato e di discreta difficoltà per continui saliscendi e suolo sconnesso.

Da qui ha preso il bus per Piana Bedole. Pranzo al sacco, visita alla malga con più di 80 manze e ritorno in bus a Ponte verde.

L’altra parte del gruppo ha seguito Edo, che qui di seguito ci racconta la giornata.

Come concordato sul bus, abbiamo preso la navetta, che in 45 minuti ci ha portati alla spianata del rifugio Bedole a 1648 metri. Abbiamo poi seguito il sentiero 1, a lato fiume, iniziando il percorso prefissato in mattinata, per assicurarci la vista di alcune delle oltre dieci cascate della valle di Genova. La parte iniziale è risultata bella e selvaggia per il suo fresco ambiente naturale alpino incontaminato e poco conosciuto dai turisti della zona.

Il cammino, in comoda discesa quasi sempre a lato del fiume, ci ha fatto apprezzare luoghi suggestivi. La prima cascata che abbiamo trovato sul nostro percorso, dopo circa un ora: un salto del fiume Sarca con tutta la sua acqua di origine glaciale, vista su di uno sbalzo di roccia di 10 metri in località Pedruc, ci ha entusiasmato.

Molto più avanti, sul lato opposto del fiume, abbiamo osservato la cascata a deriva fra le rocce dell’affluente Cercen. Percorsi altri tre km, ci siamo fermati, meravigliati, a far foto e video dello scroscio imponente d’acqua gelida in località di Casina Muta.

Il tempo clemente, fra nubi e sole, ci ha poi permesso di consumare in un bel prato il nostro pranzo al sacco, in località Stella Alpina; alcuni di noi hanno scelto di pranzare al rifugio omonimo.

Verso le ore 13.30 ripreso il cammino, abbiamo avuto la fortuna di trovare, proprio a lato del sentiero, una macchia di pregiati finferli, puntualmente raccolti.

Dopo qualche altro chilometro, siamo saliti su un ripido sentiero sul lato destro del Sarca per ammirare le maestose cascate multiple del Rio Folgorida.

Ritrovati di nuovo assieme, qualcuno stanco non ci aveva seguito, e scendendo ancora, abbiamo attraversato il fiume su di un provvidenziale ponticello in travi di legno giungendo così ad uno dei posti predisposti per la fermata della navetta. Alcuni vi hanno trovato il posto a sedere, gli altri che non ci stavano, sono scesi di nuovo a piedi fino a ponte Maria. A questo punto era necessario anche per noi abbreviare la discesa utilizzando il primo pulmino di passaggio. La fortuna ha voluto che tutti trovassero un posto a sedere, cosicchè in meno di un quarto d’ora, siamo scesi a ponte Verde.

C’è stato solo il tempo di togliere gli scarponi e salire subito sul nostro bus per il rientro; neppure il tempo per osservare il laghetto artificiale che già il provvido autista di Sarcatour, per non pagare la sosta a pagamento scaduta da diversi minuti, ci ha portato fuori valle. Alle 19.30 puntuali eravamo alla stazione di Riva.

Edoardo

Ultimi Articoli

Ecco gli ultimi articoli del nostro Archivio, scopri il Gruppo Micologico Don Porta.

Escursione micologica a Passo Tremalzo Martedi19 settembre 2023

Escursione micologica a Tremalzo Martedi 19 settembre 2023 Come da programma ci si è ritrovati in sede per raggiungere il Passo di Tremalzo, locali

Escursione micologica alle Regole di Castelfondo giovedì 07 settembre 2023

ESCURSIONE MICOLOGICA ALLE REGOLE DI CASTELFONDO – Giovedi 07 settembre 2023 Vista la scarsa adesione alla prevista escursione micologica alle Reg

Escursione naturalistica sul Monte Baldo

Escursione Naturalistica sul Monte Baldo Domenica 20 agosto 2023 Il giorno 20 agosto, il Gruppo Micologico ha organizzato un’ escursione naturalis

Trekking da passo Rolle, Baita Cervino con salita al Cristo Pensante 6 agosto 2023

Il giorno 6 agosto un buon numero di persone ha preso parte a una delle più classiche escursioni nel parco naturale delle Pale di San Martino: il trekkin

Alla riscoperta della Val Genova Domenica 09 luglio 2023

Escursione alla “Riscoperta della Val Genova” Domenica 09 luglio 2023 E’ difficile immaginare un percorso che sia più suggestivo al pari del

Escursione al lago di Nambino- Domenica 11 giugno 2023

Gita al lago di Nambino DOMENICA 16 GIUGNO A distanza di circa un mese dalla gita culturale del nostro gruppo in Romagna, andata benissimo,

Viaggio a Comacchio, navigazione sul Po, Ravenna ed i suoi mosaici. sab.13/dom. 14maggio 2023

Comacchio, navigazione sul Po e Ravenna ed i suoi mosaici Sabato 13 maggio il Gruppo Micologico è partito per Comacchio, in provincia di Ferrara. Il t

Escursione micologica a Ronzo Chienis e pranzo sociale. Domenica 16 ottobre 2022

Escursione micologica con pranzo sociale a Ronzo Chienis in Val di Gresta Domenica 16 ottobre 2022 Il 16 ottobre 2022 il nostro Gruppo ha fatto

45° Mostra micologica. Sab.08 e Dom. 09 ottobre

46°MOSTRA  MICOLOGICA a RIVA del GARDA Sabato 08 e domenica 09 ottobre 2022 Nonostante le previsioni che indicavano una scarsità di fungh

Escursione micologica a Lavarone e visita al drago di Magrè. Giovedi 06 ottobre 2022

GITA MICOLOGICA A LAVARONE E VISITA AL DRAGO DI MAGRE’ Giovedì 06 ottobre 2022 Di buon mattino siamo partiti alla volta di Lavarone e,giu

Mettiamoci in contatto

Il Gruppo Micologico e protezione flora alpina don Pietro Porta fondato nell'anno 1967 ha svolto in modo continuativo la propria attività organizzando escursioni micologiche e botaniche prevalentemente in Regione Trentino- Alto Adige, viaggi di 2/3 giorni all'estero ed in Italia.

SCOPRI TUTTI I NOSTRI ARTICOLI

Scopri gli altri articoli del Gruppo Micologico Don porta sul nostro blog, le nostre gite, le mostre e tanto altro!